Certo scegliere è una delle azioni più degne e significative ma essere scelti è davvaero irresistibile. Perchè è bello sentirsi padroni delle proprie decisioni, da morire! Ma è altrettanto bello essere l’oggetto della scelta di qualcuno che stimiamo, di un sogno che inseguiamo. Essere scelti ad un casting, ad un colloquio di lavoro, da un uomo, da una donna, dai propri genitori, dagli amici….Un piacere sottile ma quasi necessario. Alcuni scelgono illudendosi di essere stati scelti. Altri vengono scelti senza che nemmeno si propongano. Altri ancora cercano di non farsi scegliere perchè pensano di poterne fare a meno ma sotto sotto lo fanno perchè pensano che nessuno sceglierebbe mai loro. Poi c’è anche chi viene scelto ma declina perchè sa di poter avere di meglio (grande privilegio).

Diciamo che ogni tre scelte attive dovrebbero essere intervallate da una scelta passiva. Così, per sentirsi meglio, per sentirsi scelti.

Diciamo che scegliere è come partecipare. Essere scelti è come vincere.

L’ importante è partecipare. Per te che non sei stato scelto mai.