TAA TAAAH!

Ecco il mio blog. Non poteva essere altrimenti visto che si tratta, ormai, di un fenomeno di MASSA.

(risate alla drive in)

Sai cosa mi ricordano i blog? Le smemoranda e i quadernoni fittissimi e coloratissimi che raccoglievano i vomiti creativi di una liceale inquieta quale io ero intervallati da scritti, disegni, interventi e non so cos’altro di altri liceali legati alla sottoscritta da un verosimile rapporto di amicizia.

Tu l’hai mai avuta una smemoranda? Ogni anno un tema e un colore diverso. Pagina dopo pagina e giorno dopo giorno sempre più vissuta e stremata da un’ infinità di colori e inserti di vario genere. In quelle pagine ho incollato qualsiasi cosa, sproloquiato di qualsiasi argomento mi venisse in mente….Altro che spazio web e siti! Era una vera e propria sede staccata del mio cervello e, per essere precisi, dell’ emisfero destro.

Parlarti del mio blog e delle mie intenzioni sarebbe come invitarti a cena e raccontarti prima ancora di vederci dove troveremo parcheggio,  che ordinerò una pizza con patate e zucchine oppure dei ravioli, che preferirei il Filieri rosè ma anche rosso va bene e che ti parlerò di quando da bambina preferivo travestirmi da zorro per poter combattere con la spada piuttosto che da fatina. E se anche non conosci il mio numero di scarpe e il nome della mia band preferita avrai un leggero sospetto sul fatto che non sia molto propensa a progettare nel dettaglio le situazioni. Mi piace che le cose vadano da sé, senza forzature. Le istruzioni per l’ uso non esistono e ognuno potrà leggere, infastidirsi, giudicare, ridere e divertirsi a piacere. Ho scelto la seconda persona singolare. Quella del TU ipotetico. Quella del mio alter ego o, più semplicemente, quella che appartiene a te….si proprio tu che mi stai leggendo! Non pretenderai mica il plurale maiestatis! Se poi ritieni di essere troppo vecchio e troppo importante da pretendere quanto meno un LEI…beh…mandami un’ email di reclamo e vedrò cosa posso fare.

E’ naturale che quando inizierà a procurarmi noia volterò pagina lasciando questo blog ‘sedotto e abbandonato’.

E così sia.

Ma lascio la parola al diretto interessato.  Su  Blog…presentati ai miei amici.

          Ciao sono Blog…ho qualche ora e boh…niente…cioè….volevo salutare tutti quelli che mi conoscono!

Scusalo…è un po’ timido.